Legumi in pasta con verdure

La pasta di legumi è da diversi mesi presente sugli scaffali di negozi bio e supermercati. Una felice alternativa per chi ama le verdure e i legumi, per gli sportivi in quanto un ottimo introito di proteine, per chi segue una dieta senza glutine, per le mamme che hanno difficoltà a far mangiare ai propri bambini i frutti dell’orto e per chi ha voglia di mettere a tavola tanto colore.

La pasta di legumi, nel mio caso di farina di piselli biologica, ha un buon contenuto in proteine, ricca in fibre ed essiccata a basse temperature, quindi mantiene inalterate le proprietà nutrizionali di macro e microelementi.

Questa è una ricetta di riciclo, in quanto avevo della ciambotta, contorno di verdure simile alla caponata, sufficiente a condire un piatto di pasta risolvendomi così un pranzo di gusto e nutriente.

Il protocollo (per 1 porzione):

  • 80 gr di fusilli di piselli bio
  • una porzione abbondante di ciambotta
  • Olio evo al basilico o Parmigiano Reggiano

La procedura:

  1. La ciambotta è più buona se viene preparata il giorno prima. In genere quando la preparo utilizzo le verdure che ho in casa, ovvero melanzane, zucchine, peperoni, patate e cipolla. Più le verdure sono colorate e più il contorno è invitante.
  2. Se questo piatto lo si vuole mangiare caldo, lessare i fusilli in acqua calda salata per due minuti, scolare e trasferire in una padella con la ciambotta, saltando il tutto per un paio di minuti giusto il tempo di mescolarli insieme. Servire con una spolverata di Parmigiano Reggiano oltre 30 mesi.
  3. Se invece lo si vuole mangiare freddo, lessare i fusilli e scolarli dopo 3 minuti, raffreddare immediatamente sotto il getto di acqua fredda corrente, trasferire in una ciotola e condire con olio evo al basilico. Aggiungere la ciambotta (a temperatura ambiente), mescolare e gustare.

 

 

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.