Risotto alla maniera ciociara

Questo Risotto alla maniera ciociara è un piatto che ho creato ispirandomi ad una ricetta del basso Lazio che ho anche preparato diverso tempo fa (qui per la ricetta) dove si utilizzava il sugo di un umido di carne e verdure per condire delle tagliatelle, a loro volta arricchite con altri ingredienti. Nel mio caso lo spezzatino in umido che avevo preparato aveva più brodo del previsto e allora ho ben pensato di utilizzarlo per preparare un buon risotto saporito utilizzando un prodotto semintegrale per aggiungere fibra ai minerali e vitamine già presenti nel brodo, creando un primo piatto sostanzioso aggiungendo anche delle verdure avanzate dallo stesso umido (… forse pensavo di avere a pranzo un reggimento).

tintiied - Copia

Il protocollo (per 4 persone):

  • 240 g di riso Vialone nano semintegrale;
  • il brodo di uno spezzatino di pollo in umido con verdure miste (preparato per 4 persone minimo);
  • le verdure avanzate dell’umido (nel mio caso zucchine, piselli, mais, carote, sedano, cipolla);
  • dado di carne autoprodotto;
  • olio evo;
  • una noce di burro senza lattosio;
  • Pecorino Romano DOP grattugiato al momento.

La procedura:

  1. Filtrare con un colino a maglie strette il brodo.
  2. Allungare il brodo con acqua, aggiungere mezzo cucchiaino di dado e portare ad ebollizione.
  3. In una casseruola capiente tostare il riso con l’olio evo e appena si sente il profumo come di pane appena sfornato iniziare a bagnare con qualche mestolo di brodo e proseguire la cottura del riso aggiungendo man mano altro liquido.
  4. Spegnere il fuoco a 3-4 min prima del tempo indicato dalla confezione.
  5. Aggiungere la noce di burro e amalgamare bene finchè non si scioglie completamente nel risotto.
  6. Mantecare con il Pecorino Romano e servire insieme alle verdure dell’umido.

Un buon bicchiere di Colli Lanuvini DOC per accompagnare questo Risotto alla maniera ciociara.

Con questa ricetta partecipo al contest “Il Riciclo in Cucina” indetto da Magnacook il Gastrosocial Network

Il-riciclo-in-Cucina-300x300

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.