La Mayo-Veg e le sue declinazioni

La Mayo-Veg e le sue declinazioni, una sola base per preparare tante salse senza derivati animali, senza glutine e senza lattosio.

La salsa che fa parte della dispensa (e frigorifero) delle case italiane da sempre. La maionese vanta diverse origini: per alcuni è una ricetta improvvisata dal cuoco militare de la Porte nella città spagnola di Mahon e per altri è di origine francese per via del nome.

L’attenzione della cucina ai problemi alimentari ha permesso di creare, in casa e nelle industrie, versioni di maionese adatte a soddisfare le varie esigenze. Io mi diverto a prepararla in diversi modi e la versione vegan è una di quelle più riuscite. Per la preparazione della MayoVeg è importante la scelta dell’ingrediente che sostituisce le uova, ovvero il latte di soia il quale deve essere anzitutto senza zuccheri aggiunti e con aggiunta di calcio, il quale aiuta nella montatura della salsa arrivando ad ottenere la stessa consistenza della maionese originale.

Ingredienti per un vasetto da circa 300 g:

  • 100 mL di latte di soia senza succheri aggiunti  e con calcio aggiunto
  • 200 mL di olio di vinacciolo
  • 30 mL di aceto (di vino bianco, di alcole o di mele)
  • Pizzico di sale integrale fino

Preparazione:

  1. n un boccale alto e stretto versare in questo ordine: latte, sale, olio e aceto. Gli ingredienti devono essere a temperatura ambiente.
  2. Con un minipimer potente (motore almeno da 600W) montare gli ingredienti fino ad ottenere la consistenza desiderata e ci vogliono pochi secondi.
  3. Trasferire l’emulsione in un vasetto sterilizzato in precedenza e lasciar riposare in frigo almeno mezz’ora prima di servirla.
  4. Se si vuole realizzare un’insalata russa, le verdure cotte e scolate in precedenza devono essere a temperatura ambiente e si mescolano insieme alla MayoVeg e si conserva in frigorifero almeno 1-2 ore prima di servirla.
  5. Se si vuole aromatizzare la MayoVeg, si possono aggiungere nel boccale le spezie e/o le erbette che si preferiscono per ottenere salse colorate e saporite.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.