Nocciola e miele

Nocciola e miele, due ingredienti che si incontrano in uno scrigno di pasta sfoglia per creare bocconcini dolci da assaporare da soli o in compagnia.

L’aumento del numero di persone con intolleranza al glutine oppure con una spiccata sensibilità a questo complesso proteico ha fatto sì che con gli anni l’industria alimentare ma anche i laboratori artigianali si prodigassero in modo ad poter offrire a questa fetta di clientela, soprattutto in ambito pasticceria e panetteria, le stesse tipologie di prodotti (dal panettone al pasticcino mignon, dalla pagnotta alla baguette) senza glutine.

Senza glutine comunque non significa senza gusto o senza fantasia oppure difficile da riprodurre nella propria cucina, anzi… questi vol-au-vent al miele e crema di nocciola ne sono una prova.

Ingredienti per 12 vol-au-vent:

  • 3 rotoli di pasta sfoglia senza glutine
  • 1 uovo intero grande

Ingredienti per la crema:

  • 2 uova
  • 2 cucchiai di amido di mais (tipo maizena)
  • 200 mL di latte di soia vanigliato
  • 2 cucchiai di miele e crema di nocciola (oppure 1 di miele di acacia e 1 di miele e crema di nocciola)
  • 200 g di mascarpone cremoso

Procedimento:

  1. Innanzitutto si prepara la crema in quanto andrà poi messa in frigorifero mentre cuoceranno i vol-au-vent. In una ciotola sbattere le uova con il miele fino ad avere un composto spumoso. Aggiungere l’amido di mais ed infine il latte di soia, precedentemente scaldato. Una volta mescolato il tutto accuratamente, versare in un pentolino e mescolare continuamente a fuoco dolce finché il composto non si addensi. Lasciare raffreddare a temperatura ambiente e successivamente aggiungere il mascarpone, mescolando accuratamente per ottenere una crema liscia e omogenea. Trasferire la crema in un sac-a-poche e riporre in frigorifero fino all’uso.
  2. Per la preparazione dei vol-au-vent, da ogni rotolo di pasta sfoglia distesa ricavare con un coppa pasta 16 piccoli cerchi, mantenendone 4 interi per la base, mentre gli atri andranno a loro volta privati del centro aiutandosi con un coppa pasta ancora più piccolo o con tappi di plastica. Bucherellare le basi dei vol-au-vent con una forchetta e con l’uovo sbattuto e posizionare sopra altri tre dischetti forati, su ognuno dei quali spennellare l’uovo sbattuto in modo che agisca sia come adesivo che come lucidante. Preparati i 12 vol-au-vent, posizionarli su una teglia foderata di carta forno e cuocerli in forno preriscaldato da 5 fino a 10 minuti, comunque fino a doratura.
  3. Una volta raffreddati, i vol-au-vent verranno riempiti con la crema. Possono essere conservati in frigorifero per 24 ore.
  4. Accompagnare con uno Sforzato della Valtellina, vino rosso passito con uve chiavennasca, un clone di nebbiolo.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.