Torta matta salata ripiena

E dopo aver sperimentato la versione dolce della pasta matta di Artrusi, stavolta ho preparato quella salata per riciclare dell’affettato e della crema di tofu avanzati. Questa torta matta salata ripiena è l’ideale per un pranzo/cena veloci o da servire per aperitivi e/o antipasti ed è versatilissima… ci potete mettere quello che volete, è sempre buona!

SAM_9155

Il protocollo:

  • 150 g di farina di kamut;
  • 100 mL di acqua fredda frizzante;
  • 30 mL di olio evo;
  • una presa di sale (non abbondante);
  • qualche fetta di mortadella Bologna IGP (senza glutine e senza lattosio);
  • crema spalmabile di tofu ai pomodorini secchi.

La procedura:

  1. In una ciotola mescolare farina e sale, aggiungere l’acqua a filo e iniziare ad impastare.
  2. Aggiungere l’olio e continuare ad impastare fino ad otterenere un panetto omogeneo.
  3. Stendere l’impasto su un foglio di carta forno e adagiare in una teglia da crostata.
  4. Bucherellare la base, spalmare una parte della crema di tofu, sistemare le fette di mortadella e ricoprire con altro strato di crema di tofu.
  5. Ritrovatami con della pasta in eccesso, l’ho stesa e posizionata sulla copertura di crema e sigillato i bordi della torta ad essa.
  6. Cuocere a 200°C in forno preriscaldato in modalità ventilato per 20-30 min fino a vedere la doratura della torta.
  7. Sfornare e servire subito o tiepida ma è buona anche a temperatura ambiente.
Print Friendly, PDF & Email

1 pensiero su “Torta matta salata ripiena

  1. Le mie torte salate sono sempre con la pasta matta, la trovo molto più leggera e digeribile della brisè. Sfiziosa questo tuo ripieno.
    Buona serata 🙂

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.