Pizza University

Son passati più di due anni dalla discussione della mia tesi di laurea e sinceramente mi manca un po’ l’ambiente universitario anche se comunque personalmente non finisco mai di studiare… Ma un modo per sentirne un po’ l’atmosfera l’ho trovato… preparandomi un pranzo in stile studente… A Roma su viale Ippocrate c’è una pizzeria che propone delle pizze farcite con di tutto e di più e allora propongo qui una mia rivisitazione personale che non ha nulla da invidiare all’originale.

SAM_3315

Il protocollo:

  • mix di farine (5 cereali, kamut, riso, grano saraceno);
  • acqua di governo di mozzarella di bufala;
  • pomodori ciliegino;
  • spinacini freschi;
  • prosciutto crudo stagionato affettato;
  • mayoveg alla senape;
  • olio e sale q.b. per condire i pomodorini.

La procedura:

  1. Per la pizza seguire le istruzioni della Fugassetta senza lievito (http://blog.giallozafferano.it/bionutrichef/fugassetta-senza-lievito/) omettendo l’utilizzo dello strutto.
  2. Mentre cuoce la pizza lavare gli spinacini e tagliare e condire i pomodorini.
  3. Sfornare la pizza e farcire con le fette di prosciutto crudo, gli spinacini, la maionese vegan ed infine i pomodorini.
  4. Per comodità tagliare la pizza a riquadri prima di procedere con la farcitura.
  5. Buon appetito!
Print Friendly, PDF & Email

0 pensieri su “Pizza University

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.