Crostata matta di settembre

Crostata matta di settembre, il mio mese… ed oggi è un anno in più. L’autunno è la stagione che di più preferisco nonchè settembre che lo considero il mese della vita, in quanto tutto ricomincia o inizia a settembre… è iniziata la mia esistenza sulla Terra, ogni anno iniziava un nuovo anno scolastico o accademico o un nuovo incarico e da questo mese anche una nuova avventura che mette insieme tutto ciò che negli anni ho imparato, affinato e integrato. La crostata matta di settembre è un po’ me… un po’ matta perchè le cose migliori nascono dalla follia e tante mie decisioni le ho prese in momenti in cui c’era da diventare davvero matti. Gli ultimi fichi della stagione appena conclusa (se mai ci sia stata quest’anno) e una delle prime confetture preparate per la stagione entrante, insieme per addolcire una pasta matta artusiana preparata con farina ai cereali, l’ideale per le prime colazioni nutrienti di grandi e piccini. Buon autunno a tutti voi!

SAM_4689

Il protocollo:

  • 150 g di farina ai 5 cereali Antiqua;
  • 100 mL di acqua gasata fredda;
  • 30 mL di olio di mais;
  • 1 cucchiaio raso di zucchero di canna;
  • fichi del periodo di settembre;
  •  1 vasetto di marmellata di prugne gialle home-made.

La procedura:

  1. In una ciotola capiente mescolare gli ingredienti secchi (la farina e lo zucchero).
  2. Aggiungere a filo l’acqua e nel contempo mescolare con una spatola o un cucchiaio.
  3. Aggiungere l’olio di mais e mescolare ancora.
  4. Impastare fino ad ottenere un panetto compattoe far riposare 30 min in frigorifero avvolto da pellicola alimentare.
  5. Stendere l’impasto tra due fogli di carta forno, eliminare quello superiore e adagiare la sfoglia nella teglia da crostata.
  6. Bucherellare la base con una forchetta.
  7. Aggiungere la marmellata di prugne spalmandola uniformemente.
  8. Lavare i fichi senza sbucciarli e dividerli in due, adagiandoli sulla farcitura di marmellata in modo da coprire integralmente la superficie.
  9. Ripiegare i bordi verso l’interno.
  10. Cuocere in forno preriscaldato a 180-200°C per 30-40 min fino a doratura dei bordi della crostata.
  11. Sfornare e lasciare raffreddare completamente prima di trasferirla su un vassoio.
  12. Servire a temperatura ambiente oppure fresca di frigorifero ricordandosi di tirarla fuori 5 min prima di gustarla.

SAM_4687

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.