Cresciutiell’ ‘e kamut

Perchè alla fine mi sono resa conto che più o meno avevo forse fatto la famosa pasta cresciuta! E sempre perchè ogni volta che preparo qualcosa… mi avanza sempre qualcosa!
E perchè quel qualcosa che avanza deve per forza trasformarsi in cibo!

SAM_0355

SAM_0356

Il protocollo:

  • ~ 200 g di pasta madre di kamut già rinfrescata;
  • ~ 200 g di acqua gassata;
  • ~ 450-500 g di farina mista (io riso, kamut, farro e segale);
  • 3 cucchiai di olio evo;
  • una manciata di rosmarino essiccato;
  • prosciutto cotto a dadini;
  • edamer a dadini;
  • olio di mais per friggere;
  • sale iposodico q.b.

La procedura:

  1. Sciogliere in una ciotola il lievito madre nell’acqua gassata e lasciare riposare 10 min.
  2. Nel frattempo in un pentolino far scaldare l’olio con il rosmarino per 5 min, chiudere il fuoco e coprire col coperchio per far finire l’infusione. Filtrare e mettere da parte.
  3. Nella ciotola del lievito aggiungere il mix di farine con il sale, amalgamare bene, aggiungere l’olio al rosmarino e impastare fino a formare un panetto elastico.
  4. Mettere a lievitare in forno spento ma riscaldato per circa 2 ore (ma anche qualcosina in più).
  5. Riprendere l’impasto, preparare dei dischetti di pasta al cui centro porre i dadini di prosciutto ed edamer, richiudere e appallottolarli bene in modo che il ripieno rimanga il più possibile all’interno.
  6. Friggere in olio di mais ben caldo fino a doratura, lasciando scolare queste pallette su carta assorbente.
  7. Servire caldi!
Print Friendly, PDF & Email

0 pensieri su “Cresciutiell’ ‘e kamut

  1. Che bontà!… Non si dovrebbe dire del fritto ma con questi ingredienti si può! ….scusa Monica. Acqua gassata?? f
    Perché? Forse favorisce la livitazione? Li faro! Baci Ros

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.