Lingue “peanuts” di gatto gluten e lattosio-free

Dolci gluten-free palatabili? Si può!!!
Dolci tradizionali rivisitati? Si può!!!
La rivincita delle intolleranti alimentari…era ora!!!
Sfogliando uno dei libri di Benedetta Parodi (Benvenuti nella mia cucina), mi sono imbattuta nella ricetta delle Lingue di gatto e ho voluto provare a riadattarla variando 2 ingredienti (farina di riso e burro di arachidi al posto di farina di frumento e burro, rispettivamente), così anche io posso!!! Ma… non esageriamo con le porzioni, poichè sono un po’ calorici…prepariamoli piuttosto in occasione di thè con le amiche…

Il protocollo:

  • 90 g di zucchero;
  • 65 g di burro di arachidi (se non piace o intolleranti, va bene anche quello di soia);
  • 1 uovo (meglio se biologico);
  • 60 g di farina di riso (io Easyglut Pedon);
  • 1 cucchiaio raso di fecola di patate.

La procedura:

  1. In una terrina amalgamare bene lo zucchero col burro di arachidi (io non l’ho sciolto perchè abbastanza cremoso di suo, forse potrebbe essere necessario per il burro di soia…quando proverò con quest’altra variante vi dirò).
  2. Aggiungere l’uovo e mescolare insieme bene.
  3. Aggiungere la farina di riso e la fecola e amalgamare finchè non diventi un bell’impasto cremoso.
  4. Foderare una teglia con carta forno.
  5. Prendere un pochino di impasto con una forchetta e strisciarlo sulla teglia in modo che sembri una piccola lingua e fare così finchè non finisce l’impasto (mi raccomando distanziarli tra loro).
  6. Infornare in forno preriscaldato a 180°C per circa 5 minuti, farli raffreddare e staccarli delicatamente dalla carta forno.

N.B. Con un po’ di impasto che mi avanzava ho fatto la variante al cacao, aggiungendo 2 cucchiaini di polvere di cacao (dolce o amaro, a gusto).

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.