Gnocchi di ceci ripieni in festa di zucca e cipolle

Gli gnocchi sono una di quelle preparazioni che ben si prestano alla versatilità e in ogni stagione si fanno accompagnare eccellentemente da sughi semplici o elaborati, verdure e formaggi.

Possono anche nascondere dei cuori di bontà. Gli gnocchi ripieni, infatti, sono una versione gourmet del classico formato che conosciamo, dove al loro interno possiamo trovare i ripieni più gustosi, come in questo caso utilizzando il Puzzone di Moena (Spretz Tzaorì), formaggio tipico della Val di Fiemme e della Val di Fassa ottenuto da latte crudo vaccino con una stagionatura che varia dai 90 giorni fino a 10 mesi.

Ma gli gnocchi possono anche diversificarsi nella composizione ed infatti questi gnocchi ripieni sono stati elaborati tagliando la semola semintegrale di grano duro (della Majella) con la farina di ceci per avere come risultato finale un piatto unico e saporito, nonché un modo divertente per far mangiare i legumi ai bambini (e anche ai grandi).

Di grande aiuto anche questa volta le verdure disidratate, che hanno colorato vivacemente questa ricetta grazie alla zucca a cubetti e ben si è sposata cromaticamente e in sapore con la cipolla rossa di Tropea.

Il protocollo:

– Per gli gnocchi:

  • 165 g di farina di ceci
  • 135 g di semola semi integrale di grano duro abruzzese + altra per l’impasto
  • 300 ml di acqua
  • un pizzico di sale
  • circa 150 g di Puzzone di Moena
  • olio evo q.b.
  • sale integrale fino q.b. (se necessario)

– Per il condimento:

  • 1 bustina di zucca a cubetti disidratata
  • 2 cipolle rosse di Tropea
  • 100 g di pancetta affumicata a dadini
  • Puzzone di Moena grattugiato al momento

La procedura:

  1. Lavare, mondare e tagliare a rondelle le cipolle.
  2. In una casseruola antiaderente rosolare la pancetta, aggiungere le cipolle affettate e aggiungere poca acqua, lasciandole appassire col coperchio chiuso.
  3. A metà cottura aggiungere la zucca disidratata e altra acqua (sempre poca) e lasciare che si idrati.
  4. Correggere di sale se necessario e aggiungere un filo d’olio e tender da parte una volta finita la cottura.
  5. Preparare una dadolata di formaggio Puzzone di Moena che servirà per il ripieno degli gnocchi.
  6. Per la preparazione degli gnocchi, portare ad ebollizione l’acqua con il sale, versare a pioggia la semola e la farina di ceci, mescolare in precedenza e spegnere il fuoco.
  7. Mescolare velocemente con una spatola e non appena l’impasto si stacca dalla parete della pentola versarlo su una spianatoia infarinata.
  8. Lasciare raffreddare un paio di minuti e poi procedere ad impastare fino ad avere un panetto compatto e sodo.
  9. Prelevare dal panetto dei pezzi che vengono appiattiti e leggermente incavati per poter accogliere il dadino di formaggio, richiudere l’impasto tipo a formare una polpettina roteando leggermente sulla semola per ottenere una sfera più o meno perfetta.
  10. Portare ad ebollizione l’acqua salata, calare gli gnocchi e appena vengono a galla cuocere per 2-3 min.
  11. Scolare gli gnocchi e trasferirli nella casseruola con il condimento e spadellarli pochi minuti per armonizzare sapori, mantecando alla fine con una spolverata di Puzzone di Moena grattugiato al momento.
  12. Servire accompagnato da un Lambrusco mantovano.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.