Fugassetta senza lievito

Domani sarà una giornata lunga fuori casa e allora mi preparo il pranzo a sacco (mica posso comprarmi il panino del bar!). Essendomi avanzata l’acqua di governo della mozzarella di bufala con la quale avevo condito la pizza bufalina di cui un paio di post fa, ho voluto provare una ricetta vista su un blog, la Pizza senza lievito (http://ilsolleticonelcuore.blogspot.it/2012/10/ricetta-pizza-senza-lievito.html) e l’ho trasformata in una focaccia similgenovese dal sapore farroso… devo dire una bella sorpresa, morbida e buona.

Il protocollo:

  • 375 g di farina di farro (275 g di farro spelta + 100 g di farro integrale macinata a pietra);
  • 240 g di acqua di governo di mozzarella di bufala;
  • 25 g di strutto;
  • 5 g di sale iodato;
  • olio evo;
  • sale integrale grosso e rosmarino q.b.

La procedura:

  1. In una ciotola capiente versare le farine e il sale e mescolarle.
  2. Aggiungere lo strutto e l’acqua di governo (un po’ per volta) impastando finchè non si formi una bella pasta elastica e morbida.
  3. Su una teglia preriscaldata e foderata con carta da forno oliata stendere l’impasto con le mani in modo da coprire quasi tutta la teglia, spargere il rosmarino e mettere in forno climatizzato (riscaldato) per un’ora.
  4. Riprendere la tegia, spargere sulla pizza il sale grosso e infornare a 250°C per 15 min.
Print Friendly, PDF & Email

0 pensieri su “Fugassetta senza lievito

  1. Trovo le tue ricette molto interessanti, anche se, con le mie intolleranze, al momento non posso usare farine che contengano glutine, per cui il farro mi è proibito. Inoltre non posso assumere lattosio. Speriamo in un prossimo futuro … Vorrei però chiederti come mai usi il sale iodato. Trovo che sia un controsenso usare un sale depauperato dei suoi oligoelementi per poi essere addizionato allo iodio. Non è meglio usare sempre il sale marino integrale con tutte le sue ricchezze e che non indurisce le arterie?

    Maria Flavia

    1. Grazie Maria Flavia… utilizzo il sale iodato fino per comodità quando devo fare delle ricette nelle quali me ne serve “un po’”, l’integrale lo utilizzo molto ma essendo di grana grossa lo macino solo per i piatti da preparare al momento (insalate e quant’altro) oppure per la pasta 🙂 ed ora che ho scoperto il sale blu di Persia… 🙂 ciao e a presto!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.