Pasticcio di kamut

What else?

Il protocollo:

  • 200 g di pasta di kamut (tortiglioni);
  • 100 g di piselli medi già lessati;
  • funghi champignon;
  • pasta di salsiccia;
  • besciamella (farina di riso, latte delattosato, burro di soia, panna di soia, sale, pepe bianco e noce moscata);
  • olio evo;
  • prezzemolo e aglio granulare;
  • dado autoprodotto;
  • Vinchef;
  • Parmigiano Reggiano.

La procedura:

  1. In una padella trifolare con olio, prezzemolo, aglio e dado i funghi mondati e affettati, aggiungere i piselli e poi la pasta di salsiccia spezzattata e mettere da parte.
  2. Lessare la pasta in acqua collente salata e scolarla al dente.
  3. Preparare nel frattempo la besciamella (dosi ad occhio) lasciando sciogliere in un pentolino il burro di soia, aggiungere mescolando con una frusta la farina di riso e allungare con il latte delattosato, aggiungere il sale e il pepe bianco e continuare a mescolare con la frusta finchè non diventa densa e cremosa.
  4. Condire la pasta in una teglia e alla fine passare sopra una spolverata di Parmigiano Reggiano, infornare a 250°C per 15 minuti e alla fine far gratinare.
  5. Servire caldo e buon appetito!
Print Friendly, PDF & Email

0 pensieri su “Pasticcio di kamut

  1. ciao.anchio ho parechie intoleranze,per ora legere,ma la piu tremenda e per la farina bianca e il lievito,mi gonfiano la pancia.ho sostituito anchio le farine il latte,la pasta,ma per la mia famiglia cucino un po misto,cio aggiungo anche la f.bianca e il latte,con quelle che uso per me,per che loro amano i gusti piu classici ai quelli rustici resi dalle farine speciali,kamut,faro,riso.interesante ricetta.adesso frugo un po nel tuo blog.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.