Dolce stella alla crema di arancia rossa

Dolce stella alla crema di tarocco è una ricetta che coniuga riciclo creativo in cucina, idee veloci e anche un piccolo spunto di riflessione.

Dopo il periodo natalizio si fanno i conti con le rimanenze di panettoni, pandori e torroni, spesso perchè si preferisce gustare i dolci della propria tradizione durante i giorni di festa.

Il web della cucina negli ultimi anni sta regalando consigli su come riciclare in modo creativo questi dolci e un’ulteriore idea la voglio dare anche io perchè mi sono ritrovata quest’anno lo stesso problema.

Per la mia idea creativa ho utilizzato il pandoro, il più buono mangiato in questi anni ovvero il Pandoro Rustico di Borsari Maestri Pasticceri, ricetta tradizionale del pandoro veronese meglio conosciuto come “nadalin”.

Credits: Borsari Maestri Pasticceri

Per dargli un sapore fresco al palato ho preparato una crema veloce con stracchino senza lattosio e succo di arancia rossa tarocco. Le arance rosse tarocco sono state ultimamente protagoniste di una campagna di sensibilizzazione per la raccolta fondi a favore di AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro da parte di FdAI (Firmato dagli Agricoltori Italiani) e per una maggiore consapevolezza sulla buona pratica alimentare come arma di prevenzione contro le patologie e per un corpo sempre in salute a prescindere. La vitamina C, contenuta soprattutto negli agrumi, ha un importante ruolo nelle difese immunitarie durante il periodo autunnale e invernale e inoltre sono un alleato importante per l’assimilazione del ferro da fonti vegetali. Non dimentichiamo anche la sua azione antiossidante contro i radicali liberi e quindi di prevenzione nei confronti dell’invecchiamento cellulare precoce, di protezione dell’apparato cardiovascolare, come antistress e come regolatore del glucosio nel sangue in quanto agisce a livello cerebrale per la formazione di uno specifico neurotrasmettitore (norepinefrina).

Fonte: AIRC – Associazione Italiana per la Ricerca sul Cancro

Il risultato ottenuto è una torta che può essere presentata a uno strato (come la mia) oppure a più strati in base al numero di commensali o di golosità.

Ingredienti:

  • un Pandoro Rustico Borsari Maestri Pasticceri
  • 300 g di stracchino senza lattosio
  • 60 g di zucchero di canna grezzo extrafine
  • 2 arance rosse tarocco + 1 fetta per decorazione
  • liquore Alchermes q.b.
  • zucchero di canna a velo q.b.

Preparazione:

  1. In una ciotola capiente mescolare con una frusta lo stracchino e lo zucchero creando una crema omogenea.
  2. Spremere le due arance rosse, filtrare il succo ottenuto e aggiungerlo a filo alla crema di stracchino, mescolando e incorporando il liquido per ottenere un composto omogeneo.
  3. Trasferire la crema in una sac-a-poche con bocchetta liscia (coprendola prima dell’uso con pellicola alimentare) e lasciare risposare in frigorifero prima dell’utilizzo.
  4. Tagliare il pandoro dalla base circa 5-6 cm, svuotare una parte del centro con un coppapasta e bagnare la superficie con liquore Alchermes.
  5. Riprendere la sac-a-poche, riempire prima la parte svuotata del dolce e poi decorare la superficie con spunzonature più o meno regolari seguendo il contorno a stella e gli incavi alla base.
  6. Tagliare a metà la fetta di arancia e posizionarle a decorazione e lo stesso con dei pezzetti di pandoro. Spolverare la supericie del dolce con zucchero a velo.
  7. Accompagnare con Garda Chiaretto DOC.
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.