Uniqua, il gusto di una volta

L’innovazione rispettando la tradizione è una peculiarità del Molino Dallagiovanna, realtà presente nel territorio piacentino dal 1832. Ed è così che nasce la Linea Uniqua, presentata a gennaio durante il Sigep di Rimini.

Le farine della Linea Uniqua nascono dall’idea di riportare in casa e nei laboratori artigianali professionali i sapori di un tempo, ispirandosi all’alimentazione dei nostri nonni e dove la farina era di un solo tipo, la quale era utilizzata per ogni preparazione che ne richiedesse l’uso. Linea Uniqua infatti si presenta come una linea di farine non totalmente raffinate per garantire un contenuto maggiore in fibre, germe di grano, sali minerali e antiossidanti.

Le miscele presenti nelle farine sono state create e testate per la creatività del professionista del settore, ma le prove effettuate anche da chi è un appassionato dell’Arte Bianca hanno evidenziato la facilità con cui è possibile lavorare con le farine di Linea Uniqua ed ottenere quindi a casa propria dei prodotti finiti dai profumi e sapori di un tempo.

Una delle particolarità delle farine di Linea Uniqua è il lavaggio dei chicchi di cereali. Detti antichi affermavano che “il grano ben bagnato è metà macinato”. Come raccontatomi da Sabrina Dallagiovanna durante la visita al molino, un tempo il grano veniva lavato prima di essere macinato ed era un passaggio fondamentale al fine di ottenere una macinazione che preservasse le caratteristiche nutrizionali e organolettiche dei cereali; tale pratica in seguito venne eliminata a causa dell’aumento dei costi e per politiche di mercato.

Il lavaggio dei cereali permette innanzitutto una maggior pulizia dei chicchi dalle impurità. Dopo la bagnatura, i chicchi vengono fatti riposare in modo che l’umidità intenerisca la mandorla: tale processo è differente a seconda del tipo di cereale che si andrà poi a macinare. La successiva macinazione a bassa velocità per non alterare la qualità e la quantità di nutrienti presenti nei cereali.

La Linea Uniqua si presenta con cinque miscele diverse in base alle esigenze di lavorazione, le quali possono essere mescolate tra loro per creare nuove tipologie di farine. Uniqua Blu, Gialla e Bianca sono farine di tipo 1 e sono valide rispettivamente per lievitazioni lunghe, medie e veloci e in particolare Blu e Gialla possono essere utilizzati per la preparazione di biga e lievito madre. Uniqua Rossa è la farina integrale, ottima da sola per la preparazione di prodotti ampiamente ricchi in fibre ma ideale anche da mescolare con le altre tipologie per arricchire i prodotti finiti di un sapore più rustico.

Uniqua Verde, infine, è la novità in assoluto: farina derivante dalla macinazione del tritordeum, cereale iberico nato da un incrocio naturale tra orzo selvatico e grano duro, ha proprietà nutrizionali migliori del grano comune tra cui un elevato contenuto in proteine digeribili, in luteina (antiossidante) e in fibre. La versatilità della farina Uniqua Verde la rende ideale per ogni preparazione, donando ai prodotti finali un gusto e un profumo particolari.

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.