Torta Pasqualina

Secondo post sulle ricette tradizionali in cui non modifico gli ingredienti. Essendo che era la prima volta che mi cimentavo con questa ricetta ligure (fatta per festeggiare il compleanno di un ligure), ho voluto provare a farla intanto con gli ingredienti originali ed in seguito ne farò in formati per intolleranti.

Per gli ingredienti e il procedimento ho seguito esattamente la ricetta di Sonia Peronaci, l’unica variazione è stata nella dose, che ho dimezzato.

Il protocollo:

– per il ripieno:

  • 500 g di bietole fresche;
  • 1/4 di cipolla dorata;
  • 250 g di ricotta vaccina cremosa;
  • 5 uova grandi da allevamento bio;
  • 1/2 bicchiere di olio evo;
  • 75 g di parmigiano reggiano grattugiato;
  • Vinchef;
  • maggiorana;
  • noce moscata;
  • sale e pepe q.b.

– per le 4 sfoglie:

La procedura:

  1. Preparare l’impasto per le sfoglie, devono essere 4 (2 per  foderare la base della tortiera e 2 per ricoprire il):in una ciotola capiente amalgamate farina, olio, acqua e lavorare l’impasto all’interno della ciotola.
  2. Continuare ad impastare su un piano finchè l’impasto diventa liscio, poi suddividerlo in quatto panetti, 2 più grandi e 2 più piccoli, coprirli con pellicola trasparente e lasciarli riposare per circa un’ora in un luogo fresco.
  3. Nel frattempo lessare le bietole in pochissima acqua salata, scolarle e strizzarle per bene, quindi tritarle; in una padella far appassire la cipolla tritata insieme all’olio e quando è diventata trasparente, unite le bietole e farle insaporire per qualche minuto con un cucchiaino di Vinchef.
  4. Una volta intiepidite, trasferirle in una ciotola e aggiungere 1 uovo, 35 gr di formaggio grattugiato, maggiorana, salare e pepare e amalgamate bene il tutto; in un’altra ciotola unire alla ricotta 1 uovo, 30 gr di formaggio grattugiato, una spolverata di noce moscata e un pizzico di sale e mescolate bene con una frusta in per un composto omogeneo.
  5. Preparare le sfoglie: prendere uno dei panetti grandi e tirarlo con il mattarello fino a farlo diventare una sfoglia sottilissima, allargarla con le mani e disporla sul fondo di una tortiera media precedentemente spennellato con dell’olio, farla aderire bene ai bordi della tortiera e poi spennellarla con l’olio; prendere il secondo panetto grande, tirare anch’esso con il mattarello e disporlo sopra alla prima sfoglia, facendola aderire bene e aggiungete il composto di  bietole.
  6. Livellare bene le bietole, dopodichè versare sopra la crema di ricotta e  livellare anch’essa.
  7. Con il dorso di un cucchiaio praticare 3 conche e all’interno di queste i 3 tuorli facendo attenzione a non romperli; sbattete leggermente i bianchi d’uovo avanzati e cospargete la superficie.
  8. Spolverare la torta con il formaggio grattuggiato rimasto, dopodiché stendere uno dei panetti piccoli e  coprire il ripieno con la terza sfoglia, facndola aderire bene alla teglia.
  9. Spennellare la sfoglia  con l’olio, dopodiché tirate l’ultima sfoglia e coprite il tutto facendo aderire bene.
  10. Tagliate la pasta in eccesso con un coltello, ripiegare poi i bordi verso l’interno formando un cordoncino che sigillerà le sfoglie e spennellare con l’olio la superficie della torta.
  11. Infornare la torta pasqualina in forno già caldo a 180 gradi per 45 minuti.
  12. A cottura ultimata sfornate la torta e prima di toglierla dalla teglia lasciatela intiepidire.
  13. Buon appetito!
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.