Sapore d’inverno: polenta con brie e pancetta

Il brie, formaggio (da latte vaccino) francese dalla pasta molle e crosta fiorita, è un prodotto caseario semistagionato e possiede solo tracce di lattosio, quindi può essere assunto da chi ha un’intolleranza al lattosio non molto marcata.

Io l’ho voluto provare utilizzandolo per condire la polenta (al posto del taleggio) che ho preparato per il cenone di San Silvestro. Se devo dirvi la verità… preferisco il taleggio, Vive l’Italie!

SAM_9548

Il protocollo:

  • farina di mais per polenta bergamasca;
  • brodo vegetale;
  • punta di brie;
  • fettine di pancetta;
  • panna di soia (Alpro).

La procedura:

  1. Portare ad ebollizione il brodo vegetale e versare la farina di mais, girare per 5 min vigorosamente con una frusta, chiudere il fuoco e lasciar riposare.
  2. Preparare la fonduta di brie, mettendo in una pentolina il formaggio tagliato a cubetti e la panna e far fondere finchè non diventa una crema con qualche tocchetto di formaggio ancora visibile.
  3. In una padellina rosolare la pancetta senza olio finchè non diventa croccante.
  4. Comporre il piatto con la polenta, la colata di formaggio fuso e guarnire con la pancetta croccante.

Un’alternativa al primo del cenone, anche un piatto unico volendo per aspettare la mezzanotte e il cotechino con lenticchie in modo più leggero… e comunque va benissimo ad ogni occasione…

Ancora non l’ho fatto… Buon 2013!

SAM_9545

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.