Pizza fac-simile

Alzi la mano chi non piace la pizza… io la mangerei ore e momenti… ma spesso la rinuncia da parte di molti sta nel fatto che è un lievitato, soprattutto per chi è intollerante e allora o si utilizza il lievito madre (per chi ha la fortuna di averlo o che gli viene prestato) oppure… può utilizzare questo metodo semplice semplice già ben che collaudato sia per la focaccia, per una base di pizza farcita o per dei calzoni. Questa volta ho utilizzato l’acqua di governo della burrata e sono riuscita ad avere una pasta molto soffice e con più spessore… davvero poteva sembrare una pizza vera!

SAM_3572SAM_3571

Il protocollo (per 2 pizze tonde):

  • 400 g di mix farine (farro spelta e kamut in proporzione 50%-50%);
  • 250 g di acqua di governo di burrata;
  • 30 g di strutto;
  • 10 g di sale iodato;
  • olio di riso q.b.;
  • polpa di pomodoro frullata e condita con olio di riso, sale e origano;
  • melanzane grigliate;
  • panna di soia;
  • filetti di alici;
  • aglio granulare e prezzemolo q.b.

La procedura:

  1. In una ciotola capiente versare le farine e il sale e mescolarle.
  2. Aggiungere lo strutto e l’acqua di governo (un po’ per volta) impastando finchè non si formia una bella pasta elastica e morbida.
  3. Coprire la ciotola con pellicola alimentare e far riposare in forno preriscaldato a 50°C per un’oretta.
  4. Riprendere l’impasto e lavorarlo un pochino, dividerlo in due panetti  e stenderli con le mani su due teglie foderate di carta forno oliata.
  5. Farcire le due pizze con il pomodoro entrambe e poi una con melanzane e panna di soia e l’altra con filetti di acciuga, aglio granulare e prezzemolo.
  6. Infornare per 20-25 min e servire calde.
  7. Buon appetito!

 

Print Friendly, PDF & Email

0 pensieri su “Pizza fac-simile

  1. Eh sì hai ragione, la pizza è sempre buonissima, anch’io la mangerei quasi ogni giorno, ma non posso proprio a causa del lievito, non ho la possibilità del lievito madre, quindi proverò questa tua versione che comunque deve essere buonissima, brava!!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.