Pizza alla soia

Ho sempre la continua voglia di sperimentare tutto ciò che nel cibo è alternativo, è diverso e anche più sano. Questa volta è stato il turno della farina di soia la quale ho faticato non molto per trovarla e sono dovuta arrivare fino a Reggio Emilia per acquistarla ma… ne è valsa la pena perchè il risultato della mia pizza alla soia è stato veramente notevole. Approvata e riproponibile.

SAM_4326

Il protocollo:

  • 250 g di farina mista (125 g di kamut biologico e 125 g di soia);
  • 100 g di acqua tiepida;
  • 5 g di sale;
  • un pizzico di zucchero;
  • 1/2 bustina di lievito per panificazione salata disidratato;
  • 10 g di strutto;
  • 10 g di olio evo;
  • olio di mais q.b.
  • passata di pomodoro gia condita q.b.;
  • mozzarella delattosata q.b.

La procedura:

  1. Sciogliere il lievito in poco latte tiepido e lasciare riposare per 10 min.
  2. Intanto preriscaldare il forno a 50°C per lo stesso periodo di tempo, preparando anche un contenitore con acqua calda da inserire nel forno insieme all’impasto durante la lievitazione.
  3. Sistemare tutti gli ingredienti nella ciotola (al di fuori dell’olio) ed il sale per ultimo ed iniziare ad impastare.
  4. Aggiungere l’olio facendolo scorrere sulla superficie della ciotola e non direttamente sull’impasto.
  5. Coprire con pellicola alimentare e porre la ciotola in forno (spento con luce accesa) e far riposare l’impasto per 20 min.
  6. Riprendere l’impasto, dividerlo in due panetti, lavorarli leggeremente e stenderli con le mani su delle teglie tonde foderate di carta forno e unte con l’olio di mais.
  7. Condire con la passata di pomodoro e infornare a 220°C per un massimo di 30 min (la farina di soia ha bisogno di più tempo per la cottura in forno ma ognuno ha un forno diverso quindi regolarsi di conseguenza); a metà cottura spargere sulla superficie la mozzarella e reinfornare.
  8. Servire calda e buon appetito!
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.