La vellutata della Giulia… libera interpretazione

E’ da quest’estate che seguo appassionatamente, divertendomi e sentendo anche una forte empatia, il blog Gikitchen – La cucina psicola(va)bile di Iaia e Maghetta Streghetta, che caldamente consiglio a tutti di darci almeno un occhio… Adoro Iaia (Giulia), i suoi fumetti, le sue emozioni, il suo modo di fare e dire le cose e anche le sue ricettine… e per la cena di stasera ho preparato un suggerimento caricato sul suo post mattutino… Giulia, questo post te lo dedico per i momenti di spensieratezza e riflessione che mi regali, GRAZIE!
Il piatto presentato è ottimo come cena o comunque da gustare nelle serate fredde, accompagnato da dei crostini o da una spolverata di sesamo tostato.

Il protocollo:

  • una porzione di minestrone (io da 15 verdure);
  • olio evo;
  • dado vegetale autoprodotto;
  • un cucchiaino di concentrato di pomodoro;
  • bresaola.

La procedura:

  1. Cuocere il minestrone come si è soliti fare.
  2. Aggiungere verso la fine il concentrato di pomodoro e il dado vegetale e mescolare.
  3. Mettere il minestrone dentro il mixer e frullare finchè non si forma una crema densa.
  4. Rimettere sul fuoco la crema per qualche minuto e spegnere la fiamma.
  5. In una padellina scaldare pochissimo olio evo e far friggere la bresaola quel tanto che si increspi e diventi croccante e metterla sulla vellutata.
  6. Buon appetito!
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.