Giovanni Cova & C. rende omaggio a Gioacchino Rossini con l’Archivio Storico Ricordi

Giovanni Cova & C. e Archivio Storico Ricordi: squadra che vince non si cambia (leggi qui il perchè). Per il secondo anno consecutivo, continua la collaborazione tra la storica pasticceria di Milano e il nome italiano per eccellenza per quanto riguarda la grande musica, questa volta in occasione del 150° anniversario dalla scomparsa del Maestro Gioacchino Rossini.

Il Cigno di Pesaro, come veniva soprannominato il Maestro Rossini, era noto anche per la sua passione per il cibo e da buongustaio spesso ricercava le migliori referenze in fatto di alimenti e si faceva recapitare, per esempio, il gorgonzola dall’omonima città di origine oppure il panettone direttamente da Milano.

Come celebrare quindi questo amore per il cibo, quasi pari a quello per la musica, se non con un panettone dalla ricetta golosa, con ingredienti di prima qualità e un incarto (sistemato sul prodotto finito rigorosamente a mano) che ricordasse il suo genio?

Lunedì 8 ottobre, presso la Sala Maria Teresa della Biblioteca Nazionale Braidense, è stato presentato il Grancioccolato®, il panettone al cioccolato di Giovanni Cova & C. dedicato a Rossini, e con esso l’intera Linea Ricordi 2018/19 dedicata ai lievitati da ricorrenza il cui incarto, in base al prodotto, rappresenta alcune delle opere conservate presso l’Archivio Ricordi come la partitura autografa de L’italiana in Algeri di Rossini o la copertina dell’Iris di Pietro Mascagni oppure ancora le illustrazioni di Marcello Dudovich.

Credits ph: Serena Comunicazione

«Impossibile non celebrare uno dei compositori più grandi della storia della musica italiana, Gioacchino Rossini, e grazie alla rinnovata e preziosa collaborazione con l’Archivio Storico Ricordi è un grande onore poterlo ricordare con la straordinaria dolcezza del nostro panettone» sottolinea Andrea Muzzi, CEO di IDB Group (di cui fa parte il marchio Giovanni Cova & C.) e ugualmente PierLuigi Ledda, Direttore Generale dell’Archivio Storico Ricordi, ribadisce l’importanza di questa collaborazione in quanto «[…] i contenuti dell’Archivio potranno raggiungere un pubblico molto vasto e non solo di esperti». Tale sinergia di intenti da 2 anni a questa parte sta permettendo la divulgazione del nostro patrimonio musicale alle nuove generazioni e ai consumatori all’estero, sempre attenti ai prodotti Made in Italy di qualità… la stessa attenzione che aveva il nostro Rossini durante il suo lungo soggiorno a Parigi.

Qualche informazione in più sul Progetto Ricordi a questo link

Per conoscere la Linea Ricordi al completo, cliccare qui

Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.