Spaghetti della promessa

C’era una volta, forse, almeno nell’immaginario dei più poetici, due giovani ragazzi che si innamorano appena i loro sguardi s’incrociarono…colpo di fulmine, si dice. La ragazza abitava in una casetta di legno non lontano dal porto, lui un marinaio sceso a terra perchè la sua nave doveva far rifornimento. Una settimana dopo doveva ripartire e il dolore era troppo forte per entrambi… ma era un marinaio e le promesse spesso si dissolvono ad un giro di boa. Per non farsi dimenticare, la ragazza lo invita a mangiare da lei e gli prepara un piatto semplice, povero ma gustoso e fatto con tutto il suo amore possibile tanto che il marinaio ne rimase stupito dal dire “Ti prometto che tornerò, voglio che tu ti prenda cura di me e del mio cuore”… La ragazza gli rispose: “Io ti aspetterò, ma il giorno che avrai dimenticato il sapore del mio piatto, sarà il giorno che ti dimenticherai di me per sempre”.  Ognuno ora immagini come potrebbe essere andata a finire… Immaginandomi questa storia mi ha aiutata a scegliere il nome adatto a questo piatto, gli Spaghetti della promessa ed ora gustateveli tutti pensando all’amore con cui questa ragazza ha preparato il cibo per il suo amato.

SAM_4862

Il protocollo:

  • 80 g di spaghetti a commensale;
  • 1 carciofino per il condimento + 1 per la decorazione (a commensale) Carcioghiotto Peperlizia Ponti;
  • vongole in salamoia;
  • pomodorini datterino freschi;
  • DolceAgro Ponti q.b.;
  • olio evo al peperoncino q.b.;
  • aglio granulare, prezzemolo e sale nero di Cipro q.b.

La procedura:

  1. Tagliare la base di un carciofino e ridurla a pezzetti e sfogliare la corolla per avere dei “petali di carciofino”.
  2. Riscaldare in una padella l’olio al peperoncino allungato con un paio di cucchiai di olio dei carciofini, aggiungere aglio e prezzemolo e il carciofino tagliato e lasciar appassire.
  3. Aggiungere le vongole sgocciolate, sfumare con DolceAgro e chiudere col coperchio, lasciando insaporire.
  4. Aggiungere i pomodori datterini tagliati a pezzetti (lasciandone qualcuni intero per guarnire), il sale nero e lasciare leggermente appassire. e se serve aggiungere poca acqua.
  5. Nel frattempo lessare aldente gli spaghetti in acqua bollente salata e scolare.
  6. Versare gli spaghetti nella padella e ripassare a fuoco vivo un paio di minuti per far insaporire la pasta.
  7. Impiattare decorando con un carciofino, qualche pomodoro datterino e del prezzemolo tritato.
  8. Servire caldo e buon appetito.

SAM_4861

Print Friendly, PDF & Email

0 pensieri su “Spaghetti della promessa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.