Riso venere alla cantonese (senza uovo)

Il riso alla cantonese non è per niente male, per chi come me era abbastanza scettica sulla cucina cinese… che comunque se mangiarla, preferisco preparare i piatti nella mia cucina, poichè ho scoperto che alcuni cibi che pensavo fossero frumento-free in realtà non lo sono…
Ritornando al riso alla cantonese, questo è un piatto molto semplice, ottimo sia d’estate che nelle altre stagioni anche perchè si presta bene come piatto unico… e anche versatile ed infatti ne ho creato una versione… diciamo dark? Nella mia ricetta, in questo caso, manca l’uovo.

Il protocollo (per porzione singola):

  • 80-100 g di riso venere;
  • prosciutto cotto (meglio gluten-free) tagliato a dadini;
  • piselli (più buoni quelli freschi, quando possibile);
  • brodo vegetale;
  • olio e.v.o.;
  • sale q.b.

Procedimento:

  1. In una padella saltare i piselli con poco olio e.v.o. e un pizzico di sale, dopo di che aggiungere il prosciutto per insaporire, spegnere il fuoco e mettere da parte.
  2. Nel frattempo preparare il brodo vegetale (meglio con dado fatto in casa).
  3. In una casseruola mettere poco olio e il riso venere e farlo tostare leggermente, agguungere un po’ alla volta il brodo finchè non sarà cotto al punto giusto.
  4. Spadellare il riso insieme ai piselli e prosciutto e servire in tavola!
Print Friendly, PDF & Email

0 pensieri su “Riso venere alla cantonese (senza uovo)

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.