Non la solita frittata!!!

La frittata…grande problema, non ne farla ma nel risultato finale, mai quel bel disco tutto tondo quando la faccio in padella (nel forno è più facile) e allora…

La foto non è un granchè ma il sapore di queste frittatine decisamente unico è dato dalle foglie di cipollotti, che in genere vengono scartate ma a casa mia invece sono un must da usare in molte preparazioni.

Il protocollo:

  • 1 uovo grande da allevamento bio;
  • 2 cucchiai di farina di riso (Easyglut Pedon);
  • panna di soia (Alpro Soia);
  • foglie verdi di cipollotti da agricoltura biologica;
  • olio evo;
  • sale q.b.

La procedura:

  1. Lavare e tagliuzzare le foglie di cipollotti, poi far appassire in padella con poco olio e sale.
  2. Intanto sbattere l’uovo in una ciotola, aggiungere la farina di riso e la panna e amalgamare finchè non si forma una sorta di pastella liquida.
  3. Aggiungere i cipollotti nella ciotola e amalgamarli vene con la pastella.
  4. Con un cucchiaio porre piccole dosi di pastella nella padella, distanziando in modo che si formino le frittatine.
  5. Cuocerle per pochi minuti da un lato e l’altro e far raffreddare su carta assorbente.
  6. Buon appetito e mangiarle con un’abbondante contorno di verdure…
Print Friendly, PDF & Email

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.