Camice e mattarello

“Nulla si crea e nulla si distrugge ma tutto si trasforma”… quanto mai di più vero!

Il primo principio della termodinamica riassume brevemente ma in modo del tutto esauriente la base della cucina: elementi che si combinano per traformarsi nel nostro nutrimento giornaliero… e non ho detto alimento ma Nutrimento! E già, perchè c’è una bella differenza tra alimentarsi e nutrirsi, ovvero:

  • ALIMENTAZIONE = tutto ciò che mangiamo
  • NUTRIZIONE = tutto ciò che ci serve per vivere

La passione per la cucina bene si è conciliata con i miei studi di biologia soprattutto negli ultimi 3-4 anni, quando ho capito che il voler diventare Nutrizionista era più che il voler esercitare una professione ma soprattutto una vocazione, perchè oggi come oggi la troppa abbondanza di cibo ha fatto perdere l’orientamento sulla corretta alimentazione e su un sano stile di vita…di cui anch’io sono stata vittima finché non ho scoperto di avere delle reazioni avverse ad alcuni alimenti e…la mia vita è cambiata, in positivo!!!

Questo blog nasce dal desiderio di condividere il modo in cui ho potuto “manipolare” il problema “E ora cosa  mangio” e trasformarlo in “Mangio diverso ma meglio”…tanti piccoli esperimenti con risultati (quasi) sempre positivi!!!

Buona Nutrizione a tutti!!!

Monica “BioNutriChef”

Print Friendly, PDF & Email

0 pensieri su “Camice e mattarello

  1. Ciao Martina,bella introduzione! Sono Giovanna, mi hai scritto sul mio blog (Mangia senza Pancia) e volevo farti una richiesta… che spero tu possa esaudire :)L’altro giorno ho comprato l’amaranto in un negozio di alimentazione naturale. Non ho la più pallida idea di come utilizzarlo però! Potresti scrivere magari un articoletto, con una ricettina? Ovviamente se conosci questo cereale (è un cereale vero?). Grazie!Gio

    1. Cara Gio,mi sono un po’ documentata… L’amaranto non è una Graminacea e quindi non è un cereale, come non lo sono nemmeno il grano saraceno, la quinoa e la manioca. Ha molte proprietà benefiche, come un buon contenuto di:- aminoacidi essenziali, – calcio, – fosforo, – magnesio,- ferro;inoltre ha un elevato contenuto di fibra, utile per una buona digestione e per la regolarità intestinale.Non essendo un cereale non ha glutine e quindi può essere mangiato anche da chi soffre di celiachia.In cucina viene usato in abbinamento con i cereali per migliorarne il sapore (soprattutto nelle zuppe), viene dato anche nelle pappe dei bambini; si può anche tostare in padella e usarlo per fare muesli e croccanti o usarlo per decorazioni in pasticceria.Cercherò di trovarlo e di inventarmi qualcosa :-)Piuttosto…tu il quark dove lo compri? Io non riesco a trovarlo…Un abbraccioMonica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.