Nuggets di faraona che vanno a rubatare con batate tipo Hasselback

Nuggets… vocabolo che fa street food o fast food, ma in questo caso molto gourmet.

Il grissino Rubatà, per la sua particolare ricetta, è particolarmente adatto ad essere utilizzato in cucina come ingrediente per piatti sfiziosi. In questa ricetta, per esempio, diventa la panure ideale di teneri bocconcini di faraona che una volta fritti diventano croccantissimi nuggets da andare a Ruba(tà)… per la felicità di grandi e piccini. La scelta di utilizzare la faraona è stata fatta tenendo conto delle proprietà nutrizionali e organolettiche della tipologia di carne: contiene ferro, una buona quantità di vitamine del complesso B (PP e B12), apporta un moderato quantitativo energetico e le sue proteine sono abbondanti e di alto valore biologico.

Ingredienti per 4 persone:

  • 500 g di bocconcini di faraona
  • 10-15 grissini Rubatà
  • 10 uova di quaglia
  • Fecola di patate q.b.
  • 1 L di olio di arachidi per friggere
  • 4 batate (patate dolci dalla polpa color arancia)
  • Mix di spezie (rosmarino tritato, aglio in polvere, cipolla in polvere, mix di pepe macinato al momento, sale aromatizzato al vino rosso) a piacere
  • 5 cucchiai colmi di Grana Padano riserva (oltre 20 mesi) grattugiato al momento
  • 1 cucchiaio di fiocchi di cipolla arrostita (facoltativo)
  • Olio evo integrale q.b.
  • Sale integrale fino q.b.

Procedimento:

  1. Si comincia tritando i grissini in modo grossolano, inserendoli in una busta da freezer e frantumandoli con un batticarne o un mattarello.
  2. Lavare bene le batate strofinando la buccia con una spazzolina, perché verranno cotte non sbucciate. Dopo averle asciugate, infilare le batate una alla volta su uno spiedo a 1cm dalla base e con un coltello ben affilato, incidere il tubero per creare delle fette. In una ciotolina mescolare olio evo con il mix di spezie e una manciatina di grissini triturati.
  3. Spennellare le batate con il condimento creato, cercando per quanto possibile di farlo penetrare attraverso le fessure incise e spolverare con il formaggio Grana. Cuocere a 200°C in modalità ventilata per circa 60 minuti. A 10 minuti dalla fine, aggiungere sulla superficie delle batate i fiocchi di cipolla arrostita, per dare alle batate uno sprint in più a sapore e odore.
  4. Nel frattempo in una ciotolina sbattere le uova di quaglia con un pizzico di sale. Successivamente, infarinare i bocconcini di faraona con la fecola di patate, immergerli nell’uovo sbattuto e poi impanarli con i grissini triturati con attenzione in modo che aderiscano bene alla carne.
  5. Portare a temperatura l’olio di arachidi in un pentolino alto e immergere i nuggets pochi per volta, facendoli ben dorare e assicurandosi che la carne all’interno cotta.
  6. Servire i nuggets di faraona ben caldi e croccanti, grazie alla panure di grissini, insieme ad una batata tipo Hasselback e in abbinamento una birra tipo American Pale Ale.

Questa ricetta fa parte del progetto “E’ sempre ora di Rubatà” all’interno della Fiera di San Martino a Chieri (TO).

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *